Limonta | 1893 il 22-24 settembre sarà presente a Lineapelle 2021 (Padiglione 22 – Stand H17 H19 K18 K20) con le nuove proposte di tessuti “be Limonta”, frutto di sperimentazioni a base di bio-polimeri high-tech, supporti riciclati e organici e “CLIMA”.

Presentata in fiera con gli articoli dedicati al mondo della calzatura e degli accessori, la famiglia CLIMA sarà disponibile e implementata dalle varie divisioni Limonta.

CLIMA: sostenibilità Made in Italy by Limonta

Animal-free, ideati e realizzati interamente in Italia, i prodotti CLIMA, materiali spalmati e coagulati, sono progettati su basi riciclate e bio-sourced, tra cui tessuti in poliestere/cotone riciclato certificati GRS e altre fibre non fossili.

Per la loro produzione vengono applicate tecnologie innovative a ridotto impatto ambientale che portano a nuove forme di nobilitazione della materia, mantenendo tuttavia le elevate performances tecniche richieste dal mercato.

CLIMA è un termine oggi più che mai attuale se pensiamo ai cambiamenti ambientali e sociali in corso e all’attenzione che ciascuno di noi può e deve avere per tutelare persone, comunità, ambiente e territorio: un tema sul quale stiamo lavorando da anni.Paolo Limonta, Amministratore Delegato
“be Limonta”: Sostenibilità di prodotto e di processo

Avviato negli anni Novanta e implementato nel corso degli anni, il modello sostenibile di Limonta – Be Limonta “Committed to the Earth” è l’impegno in tema ambientale, sociale ed economico dell’azienda che si concentra sul costante monitoraggio e miglioramento delle performance per la salvaguardia dell’ambiente e sulla ricerca di prodotti a basso impatto ambientale.

Limonta che è certificata ISO 9001, ISO 14001, ISO 45001, ha installato dal 2010 impianti fotovoltaici nelle proprie sedi, determinando la mancata produzione di 1,16 milioni di tonnellate di CO2 all’anno in media, e generando energia per una media di 2,2 milioni di KWh all’anno.
Inoltre, nella sede di Costa Masnaga sono installati un innovativo impianto di trigenerazione che ha prodotto in autonomia energia per più di 5.023 Mwh nel solo 2020 e di un impianto di trattamento dei reflui industriali.

Di particolare rilevanza è l’impianto a ciclo chiuso di distillazione del solvente, che crea un duplice beneficio a livello ambientale: garantisce il recupero e riutilizzo al 100% della materia con conseguente riduzione dell’utilizzo di risorse non rinnovabili e determina una significativa riduzione degli scarti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here