In seguito al successo del primo evento digitale IMA, tenutosi a dicembre 2020, l’azienda ha deciso di proseguire il percorso con il ciclo di seminari IMAWEBINARS 2021, che verterà sui principali settori in cui IMA opera.

Oltre ai clienti e collaboratori, gli appuntamenti sono aperti a tutti coloro che sono interessati a compiere il grande passo verso l’automazione.

Sei abbonato a Technofashion? Leggi l’articolo completo del primo evento digitale IMA su TCF febbraio 2021

 

Non sei abbonato alla rivista Technofashion? Richiedi gratuitamente l’articolo completo

I seminari di IMA

IMAWEBINARS 2021 nasce con l’idea di mostrare il processo produttivo in vari settori del Tessile in cui vengono utilizzate le soluzioni IMA per la sala taglio.

Ogni appuntamento affronterà un settore diverso e, in ognuno di questi, IMA presenterà delle case history di clienti in cui analizzerà la tipologia di produzione, le macchine utilizzate con le principali specifiche tecniche ed il proprio metodo di lavoro.

Come spiega la Presidente Mirella Sardini, IMA ha voluto coinvolgere i suoi partner più importanti, lasciando che siano loro a raccontare la propria esperienza lavorativa di settore e, al tempo stesso, esprimere la propria opinione sulle soluzione tecnologiche IMA che utilizzano.

Mirella Sardini, Presidente IMA

Comunque, indipendentemente dal brand, saranno approfonditi temi interessanti per tutti coloro che operano nel settore: non solo per indicare alcune linee guida generali, ma anche per accompagnare le aziende nel percorso verso l’innovazione arrivando a una scelta matura e consapevole.

L’obiettivo principale di questi seminari è quello di eseguire una corretta analisi dei bisogni di ogni singola realtà, per poi trovare la risposta più adeguata in termini di soluzioni tecnologiche proposte da IMA.
Il prossimo webinar è previsto per fine maggio 2021.

Il primo webinar: 26 marzo 2021

Nel corso del primo incontro si è parlato di Fashion Donna: un settore molto complesso, che spazia dalle produzioni di altissima qualità delle più grandi Maison al Fast fashion.

Ciascuna di queste produzioni necessita di specifiche tecniche appositamente sviluppate per industrializzare il processo di realizzazione del capo, garantendo una riduzione dei costi sia per le realtà che lavorano con un ufficio di modelleria interno all’azienda sia per i produttori che lavorano conto terzi. Oggi abbiamo il piacere di presentarvi nella figura di Salvatore Manna, l’azienda Sler, storico partner IMA che produce per alcuni tra i più importanti brand italiani del settore Moda Donna.

Testimonianza del cliente Sler

Nel corso del primo webinar, con la testimonianza del cliente Sler – storico partner IMA – è stato possibile vedere da vicino una sala taglio composta da 4 linee di stesura e 2 linee da taglio automatico, con una produzione giornaliera di circa 11.000 pezzi, spaziando da camicia di alta moda fino alla giacca.

Salvatore Manna
La nostra azienda si avvale di un’esperienza trentennale nel settore della Moda; siamo specializzati sulle produzioni di capospalla e lavoriamo conto terzi per i migliori marchi italiani che ci chiedono costantemente qualità e quantità.

Per questo nel 2015 abbiamo acquistato da IMA lo stenditore 890 B che, a mio avviso, è uno dei migliori stenditori che ci sono in circolazione. Con la sua leggerezza e versatilità mi consente di stendere qualsiasi tipo di tessuto.

L’azienda IMA non la puoi ritenere un partner, ma una famiglia: ti stanno sempre vicino in ogni problematica lavorativa. Per me che prevalentemente produco Abbigliamento Donna la tecnologia IMA è stata di grande aiuto, perchè con la sua versatilità dei suoi macchinari riesco sempre a lavorare tutte le tipologie di tessuto e quindi a completare la filiera produttiva con un total look.

Negli ultimi anni c’è stato un evolversi del lavoro e grazie alla tecnologia IMA siamo riusciti a tagliare di tutto, in ultimo TNT per materiale sanitario che ci ha garantito in questo periodo di crisi dell’economia mondiale di lavorare comunqueSalvatore Manna, responsabile di produzione e co-fondatore Sler

Sei abbonato a Technofashion? Leggi l’articolo sulla partnership tra IMA e Sler su TCF settembre 2021

 

Non sei abbonato alla rivista Technofashion? Richiedi gratuitamente l’articolo completo

Il software MAXIMA CAD di IMA

Dietro un capo Fashion Donna ci sono molte ricerca e innovazione, unite a grande creatività; nel corso del webinar Donato Bruno e Giacomo Carbonari di IMA hanno approfondito il software appositamente sviluppati da IMA per i reparti di modelleria, ossia MAXIMA CAD.

Il Fashion Donna è sicuramente il più complesso fra i settori nella produzione d’abbigliamento per la molteplicità di tessuti e modelli, e per la difficoltà delle lavorazioni. Maxima è un’ottima soluzione per affidabilità e tempi di esecuzione.

Donato Bruno

Maxima è la suite di programmi completa, studiata per rispondere alle esigenze di ogni ufficio di modellistica ed è composta da 4 applicazioni:

  1. Design, pattern editor per la creazione e la modifica dei modelli;
  2. Marker, nesting automatico per la disposizione ottima dei pezzi;
  3. Mtm, per la gestione del Su Misura;
  4. Network, che permette di rendere totalmente automatica la creazione dei piazzati da inviare alla sala taglio.

Con Design molte delle operazioni sono facilitate grazie a un’interfaccia grafica intuitiva e realizzata sulla linea delle applicazioni Windows più utilizzate, per garantire tempi di apprendimento molto contenuti anche per modellisti provenienti da altri programmi.
Il modello può essere realizzato partendo dalla sagoma su carta, che poi viene digitalizzata con tutti i metodi tradizionali, oppure andando a modificare modelli provenienti da altri programmi, grazie agli importatori di tutti i file nativi dei CAD più diffusi, o ancora creando le sagome direttamente a video.
Inoltre, molte operazioni che spesso risultano essere particolarmente laboriose, sono rese automatiche grazie all’utilizzo di funzioni macro e shortcuts personalizzabili, ad esempio lo sviluppo taglie.

Una volta che il modello è pronto, Marker effettua il piazzamento delle sagome grazie a un sofisticato algoritmo multicore che garantisce massima efficienza, con tempi di elaborazione molto contenuti.
Con la funzione “code di lavoro” è possibile mettere in coda i piazzamenti dell’intera commessa, senza dover richiamare un modello per volta: è sufficiente selezionare il numero di taglie, i modelli da piazzare ed i tessuti per far creare in autonomia tutti i piazzati, garantendo un abbattimento del 90% dei tempi di evasione dell’ordine.

Giacomo Carbonari

Scelto il tessuto per questa collezione, si passa alla trasformazione da rotolo a strati lineari, mediante l’utilizzo di macchinari per la stesura. Selezionando l’ordine di produzione, ogni informazione viene caricata e inviata allo stenditore; una volta posizionato il tessuto sul piano di lavoro, esso viene fatto ruotare su dei tappeti appositamente progettati e costruiti. Sistemi intelligenti, come barre per l’eliminazione di elettrizzazione per strofinio, risolvono ogni tipo di problema. Inoltre dei sensori per il tensionamento del tessuto, comunemente chiamati “ballerini”, semplificano la lavorazione rendendola precisa nel tempo.

Dopo aver realizzato la stesa di tessuto, meglio nota come “materasso”, con il software CUTTING OPTIMIZER si possono elaborare i modelli creati con MAXIMA CAD, ma anche modelli creati con CAD di altre aziende.
Grazie a una grafica intuitiva si hanno sempre a portata di click tutte le principali operazioni essenziali per realizzare la collezione: tale applicativo è utile per i clienti che utilizzano gli impianti IMA qualora manchi uno studio di modelleria interno.

Testimonianza del cliente Gokaldas Exports
Mr. Kamal

In conclusione del primo webinar IMA è stata data la parola a un cliente che produce Fashion Donna in IndiaGokaldas Exports Ltd, del gruppo Wear Craft Apparels, vanta 42 anni di esperienza e più di 20 unità produttive: per la sala taglio ha scelto anche IMA come alleato per raggiungere i propri obiettivi.

In Gokaldas Exports Ltd. produciamo Abbigliamento Donna come gonne, camicette in rayon e in cotone.

Stiamo utilizzando la taglio automatico IMA typhoon 70 da un anno ed è molto buono, ci consente di fare un taglio molto regolare e preciso: lo utilizziamo per tagliare ogni giorno da 6.000 a 8.000 pezzi di gonne e camicette.

Il team di assistenza IMA è molto presente, ci ha aiutati a raggiungere il nostro obiettivo di produzione.Mr. Kamal, responsabile della manutenzione presso l'unità Gokaldas Exports Ltd

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here