Oggi il digitale ha un ruolo cruciale anche nella produzione dei tessuti stampati. Garantendo la netta riduzione dei tempi di produzione e un significativo calo nell’utilizzo di componenti chimici, acqua ed energia, questa tecnologia apporta un elemento di sicura sostenibilità nel ciclo di produzione di capi di abbigliamento e accessori.

Per un mondo della Moda che fa della sostenibilità il driver nelle attività di ricerca e sviluppo per le proprie collezioni, il digitale è quella “rivoluzione” che aziende di stampa e brand stavano aspettando.

Monna Lisa Evo Tre ML-64000 di Eps

Monna Lisa Evo Tre ML-64000 di Epson è la stampante di punta della serie. Pensata per un mercato tessile molto competitivo e che necessita di una capacità adattativa sempre più spinta, ML-64000 garantisce un’eccellente qualità di stampa a tutte le velocità, anche quelle più elevate, raggiungendo una velocità massima di 779 m2/ora (600×600 dpi – 2 passaggi) grazie alle sue 64 testine di stampa PrecisionCore.

Con una risoluzione di stampa fino a 1.200 dpi, ML-64000 stampa con 8 colori con capacità di 10 litri per inchiostri Genesta Acidi, Reattivi, Dispersi e a Pigmenti, a base acqua, certificati ECO PASSPORT da OEKO-TEX e che garantiscono precisione e resistenza, assicurando la massima versatilità per una qualità al top.

Inoltre, di fronte alla crescente richiesta di consegne sempre più rapide e lotti più contenuti, ML-64000 è la soluzione perfetta per realizzare ogni giorno sia stampe semplici sia produzioni più complesse in lotti da medi a grandi su vari tipi di tessuti, inclusi tessuti organici, biodegradabili, riciclati e facilmente riciclabili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here