Fino al 9 gennaio sarà possibile iscriversi al corso “NEW FASHION PARADIGM. Trasparenza, tracciabilità ed economia circolare nel Fashion business” organizzato da Università Cattolica del Sacro Cuore in partnership con Blumine e Fashion Revolution.

Il progetto intende fornire strumenti all’avanguardia per la comprensione dei processi di transizione verso la sostenibilità delle aziende del Tessile-Abbigliamento-Moda. Lo scopo è aiutare i professionisti a rispondere a domande come:

  • Di che cosa tenere conto nelle nuove pratiche di progettazione e produzione sostenibili?
  • Come impostare modelli di business circolari?
  • Come implementare l’uso di tecnologie digitali per la supply chain e per il marketing e la comunicazione della sostenibilità?
  • Come costruire e valorizzare in termini di CSR e di business le relazioni con gli stakeholder?

Il corso incoraggia il pensiero collaborativo, il problem solving e le tecniche creative. La lingua in cui si terrà il corso è l’inglese.

Tema principale: la Moda sostenibile

L’avvento di un nuovo paradigma sta cambiando il modo in cui i prodotti di Moda sono progettati, realizzati, raccontati e venduti: trasparenza, tracciabilità ed economia circolare sono diventati nuovi capisaldi in tutte le aziende della Moda.

Sostenibilità e innovazione sono sempre più integrati in tutte le fasi di progettazione, realizzazione e commercializzazione dei prodotti e non rappresentano più soltanto il know-how della CSR.

Per questo, i progettisti, i manager, i professionisti e i fornitori di servizi a tutti gli stadi della filiera della Moda devono acquisire competenze anche sull’impatto sociale, etico e ambientale.

“NEW FASHION PARADIGM”: CONTENUTI E FINALITÀ

Nel corso “New Fashion Paradigm” i partecipanti acquisiranno:

  • conoscenze sui principi di sostenibilità ed economia circolare, tecniche e formati di certificazione, informazioni di base sulle potenzialità e i vincoli che la chimica offre alle imprese per rispettare i principi di base della sostenibilità;
  • accesso a fonti e risorse per l’aggiornamento sui temi centrali del corso, nonché metodi e tecniche per utilizzarli in modo creativo e innovativo, nelle aziende, negli studi di progettazione creativa e nelle società di consulenza e servizi;
  • contatti nel mondo delle imprese e dei servizi per ampliare il network a supporto di una transizione verso la sostenibilità.

Alla fine del corso i partecipanti sapranno padroneggiare strumenti utili per svolgere le loro attività nelle funzioni (aziendali e consulenziali) di competenza, con particolare riferimento a:

  • ripensare le pratiche di progettazione, i modelli di business, le strategie di marketing e comunicazione e il coinvolgimento degli stakeholder nella prospettiva di una qualità sostenibile;
  • selezionare forniture e fornitori adatti a rispettare i principali requisiti di sostenibilità;
  • esaminare i processi di produzione delle aziende della filiera della Moda per scoprire le nuove possibilità tecniche che consentono di rendere sostenibili i prodotti e il design.

DESTINATARI DEL CORSO “NEW FASHION PARADIGM”

Grazie a una formula doppia nell’articolazione del programma, il corso si rivolge a due tipi di destinatari:

  • giovani professionisti o neolaureati interessati ad approfondire la tematica della sostenibilità in modo trasversale, sia rispetto alla catena produttiva sia rispetto alle diverse funzioni aziendali e consulenziali;
  • professionisti già impiegati in varie funzioni aziendali ed extra aziendali, inclusi buyer, designer ed esperti di comunicazione, che cerchino un’occasione per approfondire le tematiche della sostenibilità grazie a una formazione di frontiera.
Informazioni utili

Contatti per costi e iscrizione al corso “New Fashion Paradigm”

Scadenza iscrizioni: 9 gennaio 2020
Per informazioni su costi e iscrizione: elisa.ballerini@unicatt.it

Lingua del corso: inglese

Durata e sede

Dal 17 gennaio al 1° febbraio, presso Università Cattolica del Sacro Cuore, a Milano, con un programma in due formule:

  • completo: 14 giorni
  • weekend: 6 giorni

Eventi aggiuntivi: 3 invited talks con personaggi di spicco dell’industria della Moda ed esperti di sostenibilità. Ogni giovedì, tardo pomeriggio (16, 23 e 30 gennaio).

DIRETTORE SCIENTIFICO

Emanuela Mora, Università Cattolica del Sacro Cuore

COMITATO SCIENTIFICO

Orsola De Castro, Fashion Revolution
Aurora Magni, Blumine
Silvia Mazzucotelli Salice, Università Cattolica del Sacro Cuore
Marco Ricchetti, Blumine
Filippo Ricci, Fashion Revolution

CERTIFICATO DI FREQUENZA

L’Università Cattolica del Sacro Cuore rilascerà un certificato di partecipazione al corso “New Fashion Paradigm” a tutti gli studenti che frequenteranno almeno il 70% delle ore previste dalla formula scelta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here