L’emergenza in corso ha indotto molte imprese ad effettuare una riorganizzazione operativa.
Non fa eccezione l’azienda italiana Novasis Ingegneria, specializzata in ingegneria elettronica, che durante il lockdown ha riconvertito le proprie attività per soddisfare la domanda di DPI certificati e – contemporaneamente – preservare le risorse impiegate nelle sedi in Lombardia e in Piemonte.

Grazie a esperienza, flessibilità e know-how multidisciplinare, questa realtà è riuscita a passare dall’importazione di dispositivi dall’estero all’importazione e produzione Made in Italy di mascherine filtranti lavabili, con una nuova divisione aziendale specializzata.

Le difficoltà della riconversione per produrre mascherine

Novasis Ingegneria ha dovuto concentrare la riorganizzazione operativa nell’arco di due o tre settimane di tempo, mentre solitamente un processo così complesso necessiterebbe di mesi e mesi di lavoro.

In aggiunta, non ha aiutato il contesto burocratico e normativo, che ha costretto l’azienda a districarsi tra regole europee, decreti nazionali e norme tecniche, per la peculiarità dei dispositivi e la delicatezza del momento storico.

I vertici sono comunque riusciti a reimpiegare una parte delle risorse umane in attività gestibili in telelavoro e a rispondere al grande fabbisogno di mascherine e guanti.

Le specifiche tecniche dei DPI prodotti
Ad oggi Novasis Ingegneria ha importato in Italia mascherine ffp2 per un valore di centinaia di migliaia di euro. Avviata la produzione in Italia, finora ha realizzato migliaia di mascherine filtranti lavabili.

Nella prima fase ci siamo concentrati nell’importazione di materiale certificato da enti notificati: dalle mascherine chirurgiche ai guanti, dai termometri ai misuratori di pressione.

Successivamente, siamo stati in grado di organizzare anche la produzione di mascherine grazie alla partnership sviluppata con un’altra azienda torinese, FBLuxury, rifornendo così direttamente il mercato con le nuove TurinMask.Ing. Christian Carrieri, proprietario della Novasis

TurinMask è composta da tre strati cuciti artigianalmente in modo da consentire non solo il massimo comfort ma anche una eccellente filtrazione.

  • Lo strato esterno è composto da 100% cotone OEKO-TEX® prodotto secondo lo standard 100 OEKO-TEX® che certifica l’assenza di sostanze nocive alla pelle presenti nel tessuto, rendendolo adatto al contatto diretto con la pelle di bambini e adulti.
  • Lo strato intermedio consiste in un filtro di tessuto non tessuto TNT in fibra di poliestere 100% con trattamento fluoro-carbonica idonea al contatto pelle, certificato e conforme alle normative EN10993 ed EN14683 per quanto riguarda citotossicità, biocompatibilità ed efficienza di filtrazione batterica (BFE).
  • La parte interna a contatto con la pelle è in cotone antibatterico, certificato e conforme alla normativa EN10993.

Le risorse umane impiegate nel progetto

Novasis ha avviato la divisione con tre risorse, iniziando a selezionare e qualificare i fornitori in grado di offrire prodotti certificati dome DPI e di qualità in regime di ISO 9001.

La nuova struttura organizzativa ha poi comportato l’inserimento di una quarta persona nell’area marketing, ed è stato predisposto un nuovo sito web e avviata la comunicazione su canali social. L’apertura ormai prossima di un canale e-commerce consentirà inoltre di approcciare il target B2C, una assoluta novità per l’azienda.

Con altre due nuove figure, infine, la società ha attivato l’internal sales team che oggi conta sei addetti.

Valuteremo alla fine del 2020 eventuali investimenti aggiuntivi che potrebbero riguardare l’inserimento di altre due persone, ma per poter pianificare è necessaria una condizione di stabilità del mercato e in questo momento non l’abbiamo.Ing. Christian Carrieri, proprietario della Novasis
Novasis Ingegneria

Novasis Ingegneria è un’azienda, con sedi in provincia di Milano (Limbiate) e di Torino (Vinovo), che sviluppa da oltre quindici anni soluzioni tecnologiche avanzate unendo la ricerca all’ingegneria.

I settori in cui opera sono principalmente quelli della progettazione elettronica, dell’Automotive, Railway, Healthcare ed Embedded Systems.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here