Digital Innovation: le opportunità per la filiera Tessile-Moda”: il seminario organizzato martedì 4 giugno da SMI e Lectra ha evidenziato come la rivoluzione digitale abbia cambiato il modo di progettare, programmare e realizzare prodotti e servizi, e quali opportunità si aprano per efficientare il processo che va dall’ideazione del prodotto alla predisposizione dell’intera proposta commerciale dell’azienda.

Qual è la sintesi che le nostre aziende stanno facendo tra il know-how del made in Italy e l’innovazione digitale? A che punto è la transizione verso una vera e propria strategia digitale, che vada oltre le semplici tecnologie abilitanti?

Ad aprire i lavori Luigi Battezzati, docente di Digital Factory presso la Liuc. Con la relazione “Oltre la smart factory: IoT e data analytics nei processi di decisione del Fashion” ha riflettuto sia sul processo che porta alla digitalizzazione sia sull’uso dei dati, il tutto da un punto di vista di costruzione di modelli interpretativi.

Data questa premessa, come la digitalizzazione dei processi può aumentare la competitività nel Fashion? A spiegarlo sono stati Antonella Capelli e Alan Capra, rispettivamente Fashion Market Director e Sales Engineering Manager di Lectra, che hanno illustrato le opportunità offerte da Kubix Link: pionieristica piattaforma cloud in grado di trasformare in realtà il concetto di “see now, buy now, wear now”, integrando tutti i processi aziendali – dall’ideazione al punto vendita – e consentendo alle aziende del Fashion di offrire la migliore customer experience.

Kubix Link: una rivoluzione nella gestione del prodotto

Se cambiano il cliente e il mercato deve necessariamente cambiare anche la tecnologia, re-digitalizzando i processi. Le tradizionali soluzioni PLM si limitavano al processo di sviluppo prodotto, ma nel contesto attuale del Fashion servono soluzioni che coprano l’intero ecosistema, attraverso concetti come semplificazione, collaborazione e automazione (intelligente). Kubix Link permette di trasformare i dati collettivi in informazioni di immediato interesse pratico; la nuova soluzione – che incorpora funzionalità PLM, PIM e DAM – può integrare un’ampia gamma di sistemi IT nuovi o di legacy come ERP, CRM e WMS, ed elaborare ingenti quantità di dati consolidando tutte le informazioni e presentandole in modo efficiente, strutturato e comprensibile.
Kubix Link, basato su tecnologia cloud, è compatibile con i principi dell’Industria 4.0: è connessa, adattabile, potente, ma anche semplice e facile da usare. La piattaforma è accessibile a coloro che operano nella supply chain su diversi dispositivi, migliorando la collaborazione grazie a comunicazioni in tempo reale.

Testimonial d’eccellenza Angelo Cruciani, direttore creativo Yezael, che ha illustrato il percorso di digitalizzazione dell’azienda e il fondamentale ausilio delle tecnologie Lectra – Kubix Link nello specifico – a supporto della creatività.

«Abbiamo voluto tecnologizzare l’azienda prima di tutto a livello mentale, mettendo tutti su un piano dove le informazioni fossero pienamente condivise. Non solo. Se vuoi avere uno storico, devi avere un sistema che garantisce nel tempo di archiviare e sapere che cosa hai fatto, perché l’hai fatto e come».

A completare il quadro il direttore del Digital Innovation Hub Lombardia, Giuseppe Lunati, con l’indicazione di quali sono gli strumenti a disposizione delle aziende, anche gratuitamente, per approcciare il tema della transizione verso una strategia digitale e un’analisi del posizionamento.

Su Technofashion di settembre l’articolo completo!

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here