Il capo preso in esame in questo numero è un capo della collezione P/E 2018 firmata Andra Lingerie. Per l’analisi tecnica del capo ci siamo avvalsi della collaborazione di Francesca Lorizzo, componente dello staff creativo e figlia della titolare.

Osservando il capo si ha subito l’impressione che si tratti di un indumento dalle molteplici caratteristiche. È indubbiamente un capo seducente, ma anche comodo e versatile, e può essere utilizzato sia come intimo sia come un capo per la notte. Il completo è composto da un top e da una coulotte.

Il capo nel dettaglio

Il top ha le bretelline regolabili ricavate grazie al proseguimento del nastro applicato al bordatore, utilizzato per rifinire la parte superiore del dietro e la parte laterale del davanti. La scollatura davanti è caratterizzata da un motivo a intarsio di pizzo applicato a taglio vivo. Anche nel fondo davanti ritroviamo lo stesso motivo applicato in modo speculare rispetto allo scollo. Il pizzo è in poliammide, il tessuto principale in poliestere. A parte le cuciture nei fianchi, non ci sono altri tagli o riprese per modellare il capo; eppure indossato ha una giusta aderenza, grazie al fatto che sia il davanti sia il dietro sono tagliati in sbieco.

Anche la coulotte è tagliata in sbieco ed è costruita in modo tale da non avere la cucitura nei fianchi, rendendo così il capo comodo e pulito esternamente; rimane la cucitura sul centro dietro e sul centro davanti. Anche il bordo inferiore è bordato con un profilo da 5mm, mentre l’orlo in vita è ripiegato un centimetro e bloccato su un elastico tagliato a misura; il bloccaggio avviene tramite un punto a zig-zag che determina un effetto goffrato.

Fasi di lavorazione

AndraTrattandosi di un completo i due pezzi vengono tagliati insieme, preferibilmente accoppiando più taglie per ottimizzare il consumo del tessuto. Successivamente tutti i pezzi tagliati vengono bollinati in sequenza, in modo che il completo venga assemblato conservando il giusto verso e il corrispondente strato di tessuto. Segue il taglio del pizzo: questo deve essere fatto necessariamente a capo singolo e manualmente, in quanto occorre separare il motivo di pizzo proposto sul capo dal resto del tessuto. Si procede poi con l’applicazione delle parti in pizzo sul davanti superiore e inferiore, quindi con l’unione con il dietro e la bordatura della parte superiore.

La lavorazione generale non presenta particolari difficoltà; tuttavia il capo deve essere maneggiato con cura perché, trattandosi di pezzi tagliati tutti in sbieco, la manipolazione stessa dei pezzi non deve alterare le lunghezze previste dal modello originale.

Durante la lavorazione verranno verificate, tramite un’apposita tabella misure, le lunghezze delle scollature per il top e le lunghezze del cavallo dietro e davanti per la coulotte. Anche l’elastico in vita sarà prima tagliato a misura e poi bloccato nella parte interna.

Lo stiro finale a basse temperature concluderà le fasi di lavorazione.

Sensualità e confort con Andra Lingerie

Andra Lingerie, azienda storica del territorio pugliese, è nata nel 1963 a opera di Francesco Lattanzio e Scelza Guadagno e ha conosciuto la massima crescita negli anni Ottanta. Cavalcando l’onda d’oro del periodo, il brand arriva fino a oggi con una gamma di prodotto glam e al contempo versatile in linea con i trend e il mood femminile contemporaneo, per una donna di carattere che vuole sensualità e comfort.

Ricercatezza nei materiali e nelle lavorazioni fanno dell’azienda pugliese una pietra miliare su territorio nazionale, in quanto a denti serrati ha sopravvissuto alla morsa della crisi economica, mantenendo il processo made in Italy e offrendo un prodotto qualitativamente e stilisticamente competitivo.

Sei abbonato a Technofashion? Leggi l’articolo completo

 

Non sei abbonato alla rivista Technofashion? Richiedi gratuitamente l’articolo completo
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here