Secondo una ricerca condotta da Retviews, soluzione Lectra di analisi dei dati basata sull’intelligenza artificiale e i big data, le offerte dei brand per il periodo festivo 2020 sono molto diverse da quelle dell’anno scorso.

Presentano infatti meno articoli pensati per il Natale: poiché questi prodotti hanno un ciclo di vita estremamente breve, i brand tendono a limitare le scorte, dedicando solo il 2% dei nuovi arrivi all’abbigliamento per le feste. Rispetto al 2019 si riscontra poi una maggiore attenzione soprattutto per le felpe e la maglieria, seguiti dagli accessori.

L’abbigliamento da festa presentato dai brand nel periodo del Black Friday dà ai clienti il tempo di prepararsi per la stagione festiva. Per questo, dal 16 novembre mini-collezioni hanno popolato le home page dei punti vendita online e le newsletter della maggior parte dei retailer.

Per le donne, gli accessori prima di tutto

L’abbigliamento da festa occupa solo il terzo posto quest’anno, preceduto da accessori e maglieria. Si osserva anche una riduzione nel numero di modelli proposti e, in particolare, nel numero di abiti da festa, che rappresentano solo il 17% dei nuovi arrivi, rispetto al 28% del 2019.

Più spazio a capi che possono essere indossati sia a una festa sia nella vita di ogni giorno, concentrandosi più sugli accessori che sugli abiti glamour. Si tratta indubbiamente di una scelta strategica, in un contesto in cui le celebrazioni stagionali (Natale e Capodanno) si preannunciano meno celebrative e i raduni meno numerosi rispetto agli anni precedenti.

Per questo Natale prevalgono ancora l’incertezza e un approccio attendista. Qualunque cosa accada, i raduni festivi saranno meno numerosi e meno sgargianti del solito. Questa tendenza si riflette anche sui colori, dove dominano i toni più scuri.Team di Retviews

Per gli uomini, doni tradizionali

Per quanto riguarda le collezioni maschili, prevale la Moda di tutti i giorni: meno camicie o blazer e più maglioni e pantaloni. Tornano alla ribalta anche gli accessori, come la promozione di articoli come “idee regalo”.

Un’analisi più dettagliata del tipo di accessori rivela che si tratta soprattutto di cravatte, sciarpe, cinture e portafogli. Tutti questi prodotti sono presentati nei messaggi marketing dei brand, come regali per “prepararsi al periodo delle feste/vacanze”.

Per i bambini, niente abiti da festa

Questi risultati sono ancora più evidenti nel caso dei bambini, per i quali i nuovi arrivi includono pochissimi articoli autenticamente festivi. Si tratta principalmente di magliette, felpe, accessori e pantaloni, ma nessun completo o abito da festa per le bambine.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here