Le mosse giuste per portare il contact center su cloud e gestire la customer experience: tutto in un virtual event

La gestione del contatto con il cliente è sempre stata importante per le realtà di ogni settore, ma è diventata essenziale soprattutto di recente: nella situazione creata dal lockdown, infatti, la comunicazione ha giocato un ruolo determinante nella continuità aziendale.

Solo con l’uso calibrato delle migliori tecnologie e con il supporto di un valido system integrator, i Contact Center possono svolgere un lavoro efficiente e offrire una customer experience di valore.

Per questo, vi invitiamo alla visione di un virtual event ricco di contenuti e case history, che entra più nel dettaglio di casi d’uso e delle tecnologie abilitanti di cui i nostri imprenditori non possono più fare a meno per essere competitivi.

 

Tecnologie abilitanti al servizio dei Contact Center

Da tempo è in atto una profonda evoluzione del rapporto tra cliente e impresa, ma i recenti avvenimenti hanno reso ancora più importante l’efficacia della customer experience e il ruolo dei Contact Center.
Per fortuna, oggi si può contare su un alleato formidabile: il cloud computing.

  • Il cloud permette ai team di Relazione Cliente di lavorare da ogni luogo con un pc e un browser collegato a Internet.
    Questa tecnologia consente inoltre una scalabilità immediata (impossibile per le soluzioni on premise), necessaria per i Contact Center innovativi in quanto soggetti a picchi di utenza anche non pianificabile.

 

  • In aggiunta, il cloud computing è il prerequisito per l’altra grande tecnologia al servizio dei Contact Center del futuro: l’intelligenza artificiale. Grazie alla sintesi fra cloud e A.I. le organizzazioni possono offrire ai propri clienti e operatori strumenti fino a poco tempo fa impensabili.
    Gli assistenti digitali (voicebot e chatbot) sono sempre più sofisticati e i miliardi di interazioni fra utenti e azienda generano un’immensa mole di dati, che l’A.I elabora suggerendo poi le migliori risposte possibili.

 

  • Senza dimenticare l’importanza della omnicanalità: oggi infatti siamo abituati a utilizzare un insieme di sistemi di comunicazione, come social network, messaggistica istantanea, telefono, e-mail. Il Contact Center as a service include nativamente tutte queste soluzioni (sia vocali sia digitali) per offrire qualsiasi modalità di contatto con i clienti, superando anche barriere di orari e disponibilità del servizio.

Vuoi scoprire tutti i casi d’uso e le tecnologie abilitanti per essere competitivi?
Guarda gratuitamente il virtual event!

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here