Spazio Creativo

Oggi a Firenze si apre la seconda edizione di “Spazio Creativo”. L’evento prevede due giorni di laboratorio interdisciplinare che uniscono innovazione e qualità made in Italy, dando spazio a tredici eccellenze italiane selezionate tra aziende tessili, conciarie e artigianali.

Spazio Creativo
I Direttori Artistici Spazio Creativo: Marco Marchetti, responsabile dell’ufficio stile e ricerca di Tonilab 25, e la stilista Alessandra Marchi

Dal loro lavoro congiunto è nato un programma ricco di proposte originali ed esclusive, realizzate insieme con tecniche e materiali diversi. Gli stilisti, i designer, i ricercatori di tendenze e tutti i visitatori vivranno un’esperienza creativa e immersiva in cui niente (dagli arredi alla musica, dalle proposte dello chef ai profumi) è lasciato al caso.

Marco Marchetti, che insieme alla stilista Alessandra Marchi cura la direzione artistica dell’evento, ha commentato: «Vogliamo che Spazio Creativo sia un luogo d’incontro, d’ispirazione e di contaminazione tra mondi, saperi ed esperienze diverse, che trasporti i visitatori in una dimensione creativa stimolante, lontana, ma funzionale alle imposizioni più rigide del mercato».

La formazione come valore prezioso

Spazio Creativo ospita anche dieci studenti dello IED – Istituto Europeo di Design di Firenze, che realizzeranno ed esporranno prodotti di vario genere, utilizzando materiali e lavorazioni messe a disposizione dalle aziende partecipanti all’evento. Il progetto coniuga la creatività dei giovani talenti e il supporto di professionisti e artigiani che da decenni permettono al nostro Paese di distinguersi nel mondo. Si lavora così a un prodotto che unisca qualità e knowhow, andando contemporaneamente incontro all’evoluzione e alle esigenze dei mercati odierni.

Andrea Nardi, Coordinatore dell’area moda IED Firenze, ha sottolineato che – in un momento storico in cui l’immagine molto spesso conta più della qualità stessa – lo scopo della collaborazione tra IED Firenze e Spazio Creativo è «limare quanto più possibile questo gap, mettendo in luce l’importanza della cultura e dell’artigianato nella Moda senza venire meno alla visione d’innovazione del settore».

Coniugando tradizione e innovazione: i partecipanti

Cinque le concerie: Italpel (Ponte a Egola – San Miniato, PI), che produce pelle al vegetale; Louisiane (Milano), leader mondiale per le pelli di rettile ed esotiche; Martucci, di Solofra (AV), nota per le sue pelli leggere e soffici; Pieragnoli 1974 (Santa Croce sull’Arno, PI), che si specializza in lavorazioni conto terzi ma produce anche una limitata quantità di pelli di cammello; Sanlorenzo (Castelfranco di Sotto, PI), che lavora pelle ovina di qualità, soprattutto lussuosi shearling.

Si aggiungono due new entry di alto livello: Italian Converter (Vigevano, PV) che produce tessuti d’avanguardia per calzatura, pelletteria, abbigliamento e arredamento; Mazzanti Piume (Firenze), storico atelier che rifornisce le più grandi case di moda.

Si riconferma Leta (Noventa Padovana, PD), che produce accessori e componenti di qualità per abbigliamento, calzatura, oreficeria e bigiotteria.

Cinque anche i laboratori: E.B. Termoadesivi (Vinci, FI) si occupa di trapuntature, agugliature e ricami su pelli e tessuti; Lasermarc (Casciana Terme, Lari, PI) che realizza lavorazioni a laser o a intaglio; New Lorima (Santa Croce sull’Arno, PI), specializzata nella rifinitura, laminatura e stampatura di pellami e affini; PGC (Ponte a Egola, PI) che offre tante lavorazioni di qualità e stampa digitale su pelle e cuoio; Piovese Fashion (Brugine, PD) che produce personalizzazioni, etichette e applicazioni per tutta l’industria della moda.

I dettagli dell’evento

Organizzatori dei due giorni di attività sono l’azienda Tonilab 25, sotto la direzione artistica del responsabile ufficio stile e ricerca Marco Marchetti, e la stilista Alessandra Marchi, che esporrà alcuni capi realizzati negli anni collaborando con le aziende partecipanti.

L’ingresso è riservato, su invito, agli operatori e ai giornalisti interessati.

Luogo: Padiglione Fureria della Fortezza da Basso, Firenze
Date: 5 e 6 dicembre 2018
Orari: 9.30-18.30

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here