Dopo il successo dell’anno scorso, la seconda edizione di Manifatture Aperte è alle porte. L’iniziativa – organizzata dal Comune di Milano e dedicata ai protagonisti della manifattura, dell’artigianato e della fabbricazione digitale a Milano e dintorni – si terrà quest’anno venerdì 29 e sabato 30 novembre.

Due giorni nei quali i luoghi della manifattura milanese aprono le porte ai visitatori e ai partecipanti con un programma di visite, incontri e laboratori, in un viaggio nella “cultura del fare” tra innovazione 4.0 e tradizione artigiana.

Anche nel 2019 sono molti gli itinerari appartenenti all’ambito del Tessile-Confezione: eccoli di seguito. Per accedere è necessario prenotare (link nei titoletti).

Manifatture Aperte: appuntamenti del Tessile-Confezione-Moda

ManifattureLaura Strambi è l’ideatrice e proprietaria di un’azienda di Moda ecosostenibile. In occasione di Manifatture Aperte aprirà il suo atelier e incontrerà il pubblico per raccontare le fasi di creazione di una collezione: disegno, progettazione e modellistica. Verrà inoltre presentata da collezione Laura Strambi Eco Couture, prima collezione italiana totalmente sostenibile e seguirà un talk sui processi sostenibili nella moda.

 

 

 

ManifattureCandiani Denim produce tela Denim dal 1938. Ha sede nel Parco del Ticino, a pochi chilometri da Milano, dove conta su due stabilimenti che rappresentano tradizione e la più avanzata tecnologia, e a Los Angeles, dove ha recentemente aperto un centro di sviluppo dedicato alla formazione e alla divulgazione del proprio prodotto.
Azienda di importanza primaria nella produzione sostenibile di Denim, per questo definita “The greenest mill in the blue world”, fornisce la sua tela ai più importanti brand internazionali di jeanswear alle griffe più consolidate.
In occasione di Manifatture Aperte Candiani propone una visita al Candiani Denim Store e un racconto guidato, con supporto video/immagini, dei processi di lavorazione che coprono l’intero ciclo di produzione: a partire dalle materie prime fino ad arrivare alla tela denim finita.

 

ManifattureFondata negli anni ’70, Sartoria A. Lorella è un luogo magico, uno spazio da visitare in cui i tessuti e i colori prendono forma.
Per Manifatture Aperte propone un workshop creativo per realizzare una gonna: un modo diretto per entrare in contatto con la sartoria. Per chi ha già avuto esperienza con la macchina da cucire ma anche per avvicinare i principianti al cucito.

 

INDIVIDUALS è un atelier di sartoria che disegna e produce internamente le collezioni lingerie, beachwear e abbigliamento in seta con un’attenzione profonda alla scelta dei tessuti che provengono esclusivamente da Como.
Nel corso della visita all’atelier sarà possibile avere una panoramica completa di oltre 200 tipi di stoffe e tessuti differenti.
Durante Manifatture Aperte, il designer e sarto Carlo Galli accompagnerà i visitatori a conoscere tutte le pratiche artigianali di alta sartoria e a sperimentare la realizzazione di un capo di abbigliamento Made in Italy: come si taglia e lo si lavora su due diverse macchine da cucire e in 30 minuti sarà realizzato e ultimato un capo di lingerie.

 

Il Laboratorio Mariucci nasce nel 2012 con il sogno di sostenere le professioni artigianali come la lavorazione della pelle. Apre tre negozi/bottega a Milano in cui il laboratorio è annesso allo spazio di vendita, dove il cliente può toccare con mano la qualità degli articoli, osservare l’attività della pelletteria e muoversi all’interno di uno spazio in cui il profumo è quello della vera pelle.
Durante Manifatture Aperte i visitatori, oltre a visitare gli spazi di lavoro, potranno seguire un workshop per la creazione di una borsa in pelle, per comprendere e sperimentare le diverse fasi della produzione.

 

alessia gatta copyright

Dal 2010, a Milano, Nicoletta Fasani crea e produce abiti trasformabili e componibili che nascono dallo studio di forme geometriche semplici come il rettangolo e il quadrato.
Nicoletta propone la visita al laboratorio, con spiegazione dei passaggi per la nascita di un abito, e un laboratorio di SCARTORIA, attraverso il quale si realizzano collane con stoffe di scarto della produzione.

 

All’Atelier di Angela Bellomo ogni capo viene realizzato su misura mediante l’impiego di tessuti preziosi creati dalle sapienti ed abili mani di sarte che applicano l’artigiana perfezione di un lavoro antico a capi moderni. Lino e cotone purissimi, cashmere e seta, pelli, pizzi Valenciennes tutti cuciti a mano, a punto parigino: dalla camicia al pantalone al capospalla al cappotto fino all’abito da sposa.
Per Manifatture Aperte, Angela Bellomo incontrerà i visitatori presso lo Showroom il Salotto di Milano per mostrare, far toccare con mano e raccontare le sue creazioni sartoriali.

 

Samanthakhan Tihsler è un marchio nato nel 2008 che propone una linea di abiti da sposa contemporanei con una forte attenzione alla sostenibilità e all’ambiente: fibre rigorosamente biologiche e made in Italy, a cui aggiunge spesso inserti in pelle per la realizzazione degli accessori.
In occasione di Manifatture Aperte, Samanthakhan Tihsler accoglierà il pubblico mostrando le fasi di lavoro di un abito da sposa ed evidenziando le fasi delicate della produzione. Samanthakhan Tihsler Milano aderisce alla Rete degli Artigiani di Quartiere di Dergano per restituire al quartiere l’antica vocazione artigianale.

 

Foscamilano

L’atelier FoscaMilano progetta complementi d’arredo e capi unici per vestire la casa e la persona, ed è uno spazio aperto in cui la produzione e l’esposizione dialogano quotidianamente.
Per gli appassionati del Tessile e del fatto a mano, durante la manifestazione FoscaMilano coinvolgerà il pubblico in un percorso diverso dai soliti sullo studio delle fibre tessili attraverso la costruzione di tavole di tendenza. Parole chiave: Riuso dei materiali, collage figurativi, scarti industriali.
Non sono richieste competenze specifiche. Aperto ad ogni fascia d’età.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here