Il 16 marzo 2021 il Cradle to Cradle Innovation Institute ha condiviso sul sito un aggiornamento del noto standard che definisce un prodotto in termini di sicurezza, circolarità e responsabilità ambientale e sociale.

Dalla versione 4.0 della certificazione Cradle to Cradle Certified nascono i prodotti “Made for Tomorrow”, realizzati sulla base di requisiti rigorosi e rispettati lungo tutta la catena del valore.

Per più di un decennio, i principali marchi, designer e produttori di ogni categoria si sono affidati a questo standard di prodotto per ottimizzare a lungo termine gli impatti dei loro processi industriali. I prodotti ad oggi certificati Cradle to Cradle sono disponibili pubblicamente nel registro .

A partire da luglio 2021 l’Istituto accetterà le nuove richieste di certificazione Cradle to Cradle 4.0.

I dettagli della nuova versione Cradle to Cradle Certified 4.0

Il nuovo standard Cradle to Cradle Certified 4.0 è un framework completo che consente alle aziende di:

  1. Intervenire su queste cinque aree chiave della sostenibilità:
  • Salute dei materiali: garantire che i materiali siano sicuri per gli esseri umani e l’ambiente
  • Circolarità del prodotto: consentire un’economia circolare attraverso la rigenerazione dei prodotti e la progettazione del processo.
  • Aria pulita e protezione del clima: proteggere l’aria pulita, promuovere le energie rinnovabili e ridurre le emissioni nocive.
  • Gestione di acqua e suolo: salvaguardia di acqua pulita e suoli sani.
  • Equità sociale: rispetto dei diritti umani e contributo a una società equa.
  1. Attuare tabelle di marcia per il cambiamento, dall’innovazione di prodotto alle operazioni.
  2. Trasformare i modelli di business, i sistemi e la collaborazione lungo l’intera catena del valore.
  3. Verificare le prestazioni di sostenibilità e misurare i progressi.
  4. Guidare la trasformazione del settore verso un futuro sicuro, circolare ed equo.

La versione certificata Cradle to Cradle 4.0 presenta nuovi requisiti, migliorati in tutte le categorie di prestazioni, tra cui:

  • nuovi quadri che definiscono le migliori pratiche globali per la circolarità del prodotto e l’equità sociale;
  • requisiti più rigorosi in materia di aria pulita e protezione del clima che promuovono azioni urgenti per affrontare il cambiamento climatico;
  • requisiti aumentati nella gestione di acqua e suolo, per garantire acqua pulita e sana, e suoli a disposizione delle persone e di tutti gli altri esseri viventi;
  • migliore allineamento dei requisiti di salute dei materiali con le principali normative chimiche e altri standard, incluso un nuovo elenco di sostanze soggette a restrizioni.

Lo sviluppo della quarta versione di Cradle to Cradle

Il Cradle to Cradle Products Innovation Institute ha sviluppato il nuovo standard attraverso un processo multi-stakeholder informato da diversi esperti in materia tecnica, leader di produttori, assessors indipendenti e altri rappresentanti di mercato che prestano servizio nel Comitato Direttivo dell’Istituto per gli Standard, nonché nel Consiglio Consultivo degli Stakeholder e in gruppi di consulenza tecnica.

Le bozze della versione 4.0 sono state condivise con il pubblico e sottoposte a commenti in due diversi periodi di revisione; lo standard è stato testato sul mercato attraverso il programma pilotato della certificazione Cradle to Cradle Certified Version 4.0.
Otto aziende leader di mercato hanno partecipato al programma lavorando per certificare i prodotti e redigere i requisiti del nuovo standard.

Dotando brand, rivenditori, designer e produttori di linee guida attuabili e best practices, si scelgono materiali più sicuri, Cradle to Cradle 4.0 promuove innovazioni significative per creare prodotti, sistemi e modelli di business che hanno un impatto positivo sugli esseri umani e sull’ambiente oggi e nel futuro.Peter Templeton, presidente e CEO dell’Istituto

La quarta versione di Cradle to Cradle Certified presenta una serie ambiziosa di requisiti praticabili che guidino le aziende a fare scelte più sicure sui materiali, per creare prodotti e processi intenzionalmente circolari e farlo in modo giusto ed equo, spingendosi oltre la conformità con regolamentazione all’innovazione e alla leadership.Vice Presidente di Scienza e Certificazione Dr. Susan Klosterhaus, il cui team ha guidato lo sviluppo del nuovo standard

La versione Cradle to Cradle 4.0 offre alle aziende di tutte le dimensioni una soluzione ambiziosa per passare dall’impegno all’azione affrontando temi di sostenibilità interconnessi e sviluppando prodotti sicuri e circolari. Confrontando le prestazioni rispetto ai livelli crescenti di raggiungimento dello standard, le aziende possono impostare la loro strategia, misurare i loro progressi e comunicare chiaramente il proprio impatto e leadership ai propri stakeholder.Dott.ssa Christina Raab, vicepresidente della strategia e dello sviluppo dell’Istituto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here