Toscana: un bando per l’internazionalizzazione

Fino al 23 marzo 2012 tutte le Piccole e Medie Imprese Toscane che, singolarmente o in forma associata, intendano effettuare investimenti in Paesi esterni all’area UE possono presentare la domanda per partecipare al bando emanato dalla  Regione Toscana per il Sostegno ai Processi di Internazionalizzazione delle Piccole e Medie Imprese. Sono ammissibili i progetti che prevedano, per le singole imprese, investimenti minimi di 15.000 euro fino a 50.000. Tali limiti sono elevati a 50.000 e 400.000 per i Consorzi e a 50.000 e 1.000.000 per le RTI (almeno 3).

Le spese ammissibili sono:

  • Partecipazione a fiere
  • Creazione di Uffici o sale espositive all’estero
  • Realizzazione di centri di assistenza tecnica post vendita all’estero
  • Realizzazione di nuove strutture logistiche all’estero
  • Azioni promozionali quali incoming di operatori esteri, incontri bilaterali fra operatori, workshop
  • Servizi di consulenza gestione e coordinamento del progetto stesso in misura non superiore al 10% dell’importo totale ammesso a finanziamento.

È inoltre operativa la L.R. 21/08 che prevede agevolazioni per le imprese costituite da giovani dai 18 ai 40 anni, donne e lavoratori in cassa integrazione e mobilità senza limiti di età.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi allo sportello Internazionalizzazione e Finanziamenti agevolati di Confartigianato Imprese di Lucca il lunedì pomeriggio dalle 14,30 alle 18.00 e il mercoledì e venerdì mattina dalle 8.30 alle 13.00.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Technofashion © 2017 Tutti i diritti riservati