Un convegno AICTC sulla fitodepurazione

    L’AICTC, sensibile ai temi connessi con la gestione delle acque di scarico, ha ritenuto importante fare il punto sulla fitodepurazione per il trattamento delle acque reflue di tintoria organizzando il convegno “Esperienze di fitodepurazione” che si terrà il 18 novembre presso il Palazzo dell’Industria, a Prato.

    La fitodepurazione rappresenta una metodologia di depurazione delle acque reflue da tempo all’attenzione di ricercatori ed esperti in sistemi di trattamento. Spazi necessari, tempi di trattamento, influenza delle sostanze inquinanti sulle possibilità di trattamento e sulla resa del processo sono gli elementi che devono essere necessariamente presi in considerazione per una valutazione obiettiva, in termini applicativi, della fitodepurazione.

    Per l’occasione saranno ospiti tre importanti relatori con esperienze pluriennali nel campo: l’ing. agr. Massimo Vecchiet, studioso della fitodepurazione e consulente nella realizzazione di diversi impianti; la dott.ssa Ester Coppini, che da alcuni anni segue l’impianto disposto presso il complesso di depurazione pubblico-privato Gida di Prato ed il perito chimico Giuseppe Crovato che da alcuni anni gestisce un impianto di fitodepurazione presso lo stabilimento Fintessile spa di Azzano Decimo (PN), di cui è amministratore.

    Venerdì 18 novembre, ore 21

    Palazzo dell’Industria, via Valentini 14, Prato

     

    Per informazioni:

    Associazione Italiana di Chimica Tessile e Coloristica

    segreteria@aictc.org

    www.aictc.org

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here