Ricilaggio nell’industria tessile: Vienna ospita la conferenza BVSE

La nuova normativa tedesca che pone regole più severe per il riciclaggio di prodotti tessili sarà tra i temi della Seconda Conferenza Internazionale sul riciclo tessile che si terrà a Vienna il 25 e 26 aprile. Secondo gli organizzatori, la Federal Association for Secondary Raw Materials and Waste Management (BVSE), il settore tessile prende molto sul serio il tema dell’efficienza delle risorse ma è sempre più difficile per le aziende compiere il proprio dovere. Durante la conferenza Eric Rehbock, direttore esecutivo BVSE, che ha introdotto un marchio di qualità per il riciclaggio di prodotti tessili, presenterà le strategie e le opzioni politiche dedicate alle imprese per continuare a operare alle nuove condizioni previste dalla normativa.

L’evento sarà moderato da Michael Sigloch, vice-presidente BVSE e presidente della Sezione per riciclaggio di prodotti tessili. Il relatore principale sarà Christine Hochholdinger, capo del dipartimento presso il ministero federale austriaco dell’agricoltura, delle foreste, dell’ambiente e delle risorse idriche, che si concentrerà sull’importanza della gestione dei rifiuti per l’efficienza delle risorse. Tra gli altri relatori: Alexander Glaser, dello studio legale Gläser-Schewe-Schirmer, descriverà attraverso esempi reali i modi per gestire gli ordini proibitivi; Thomas Gaiger, ex presidente del Bureau of International Recycling (BIR) Divisione Tessile, descriverà l’ambiente per il riciclaggio tessile in Austria e l’addetto stampa BVSE Ilona Schäfer presenterà i risultati di un sondaggio tra i consumatori.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here