Piero Giardini è il nuovo Presidente di Confidi Lombardia

Piero Giardini

Piero GiardiniDi origini gallaratesi, Piero Giardini appartiene ad una storica famiglia di industriali ed è attualmente Consigliere Delegato della TMR Cederna Fodere Spa, importante impresa tessile della provincia di Varese, con stabilimenti a Samarate, Vergiate e Milano.

Da sempre legato alla vita associativa del sistema Confindustria per il tramite dell’Unione degli Industriali della Provincia di Varese, Giardini ha ricoperto la carica di Presidente del Confidi Varese, ruolo che gli ha permesso di seguire fin dagli inizi il progetto aggregativo che ha dato vita a Confidi Lombardia di cui è Consigliere d’Amministrazione dal 2010.

L’uscente Giovanni Grazioli, che rimane all’interno del CdA con l’incarico di Vice Presidente, ha lasciato la Presidenza dopo tre anni a seguito della sua nomina alla stessa carica della Banca di Credito Cooperativo di Treviglio, ruolo che di fatto ha reso difficoltoso lo svolgimento in contemporanea del mandato di Presidente del Confidi.

Invariata la Vice Presidenza assegnata a Marilena Bolli, già consigliere di Confidi Lombardia e Presidente dell’Unione industriale biellese: un doppio ruolo che conferma e rafforza i legami con il modo confindustriale d’origine piemontese.

Nel C.d.A. di Confidi Lombardia siede in rappresentanza dell’area di Como Giambattista Cerutti, titolare della Cerutti & Urio di Cernobbio e componente del Consiglio Direttivo di Unindustria Como.

“Sono onorato per questa nomina, che accetto con particolare senso di responsabilità” – dichiara Giardini – “il mondo della garanzia rimane un punto di riferimento per le imprese per l’accesso al credito, soprattutto in momento come l’attuale in cui rimane complicato ottenere finanziamenti. Non registriamo nei fatti quell’ottimismo di cui si parla a proposito della concessione di credito da parte del sistema bancario; dal nostro osservatorio possiamo ancora parlare di credit crunch e,  per questo motivo, il nostro ruolo rimane ancora più strategico. Nel segno della continuità e a fronte di un cambiamento necessario il nostro confidi si appresta ad affrontare con determinazione le sfide future”.

L’attuale Confidi Lombardia  ha riunito nei primi anni duemila le risorse di nove confidi lombardi (Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Pavia, Varese, Sondrio e Mantova) cui si è aggiunta nel dicembre 2010 Fidindustria Biella, che opera sull’intero territorio piemontese. Tra i maggiori enti di garanzia italiani, per numero si soci – circa 15.000 – e volume dell’operatività, Confidi Lombardia è naturalmente riconosciuto tra i Confidi “maggiori” ex art. 107 del T.U.B. e ha negli anni sviluppato la forza patrimoniale e la professionalità necessarie per sostenere le PMI di fronte alle numerose sfide del mercato globale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here