Nelle “impronte” le nuove tendenze di Filo

In occasione della presentazione della prossima edizione di Filo, Gianni Bologna ha presentato in anteprima le proposte di sviluppo prodotto, raccolte sotto il suggestivo titolo di “Impronte”. Spiega Bologna: “Sono varie le “Impronte” che ho scelto per le proposte prodotto di questa edizione di FILO. Sono le “Orme da seguire” in un déjà-vu che mescola antico e moderno, dove il bello tradizionale si mischia anche con il super moderno sofisticato dei nuovi tecno-materiali. Oppure sono le “Impronte che lasciamo”, pur vivendo al tempo della velocità e della iper-comunicazione che brucia tutte le istanze nel giro di ore o di minuti e dove tutto può essere accettato e poi rifiutato in un arco di tempo brevissimo. Oppure sono “Tracce digitali”, con i filati tecnici a fianco dei naturali ecologici e eco-compatibili, per plasmare il futuro nel modo che giudichiamo più giusto per chi viene dopo di noi”. Sono “Impronte”, quelle definite a FILO, che percorreranno tutti gli anelli della filiera tessile, fino a ritrovarle nei capi per uomo e per donna che vedremo sfilare sulle passerelle prossime venture, per poi “vivere” nelle strade.

Per Paolo Monfermoso, responsabile della manifestazione, “Mai come per quest’edizione è poi azzeccato il tema conduttore, “Impronte”: proprio sulle impronte delle scorse edizioni si è cercato di affrontare il 2013. Come per la passata edizione, ad esempio, continua la collaborazione con l’Ice-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane: per l’appuntamento di marzo abbiamo messo a punto un ulteriore programma specifico di promozione, rivolto in particolare ad alcuni Paesi: ospiteremo perciò alcune delegazioni di buyer stranieri che per la prima volta visiteranno FILO.

L’appuntamento con la 39ª edizione di FILO è per il 20 e 21 marzo 2013 al Centro Congressi Le Stelline di Milano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here