Macchine tessili: il 2016 chiude in crescita

L’indice degli ordini per le macchine tessili elaborato da ACIMIT, l’Associazione dei costruttori italiani di macchine tessili, nel periodo ottobre-dicembre 2016 è aumentato del 5% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente. Il valore dell’indice si è attestato a 94,2 punti (base 2010=100). La crescita ha interessato sia i mercati esteri, dove l’indice ha fatto segnare un valore assoluto di 103,4 punti (+5%) sia l’Italia. In questo caso l’incremento rispetto al periodo ottobre-gennaio 2015 è stato del 16% ed il valore assoluto dell’indice pari a 55,7 punti. Su base annua l’indice ha registrato un incremento medio, rispetto al 2015, del 4% (valore assoluto 95,2). Sono cresciuti in modo deciso gli ordinativi interni, saliti del 14% (indice assoluto 55,2), a conferma della vivacità del mercato italiano. I mercati esteri hanno registrato un aumento degli ordini più contenuta (+3%, per un valore assoluto di 104,0). Il presidente di ACIMIT Raffaella Carabelli commenta i risultati: “I dati dell’indice per l’ultimo trimestre 2016 confermano un anno che dai preconsuntivi riteniamo si possa considerare positivo, con una raccolta ordini complessivamente in crescita”. I dati dell’export italiano, aggiornati ai primi nove mesi del 2016, confermano il trend positivo, con un incremento del 3% rispetto al periodo gennaio-settembre 2015. “Nonostante la performance non certo brillante del nostro export nei due principali mercati, Cina e Turchia, conferma la Presidente di ACIMIT, le nostre vendite crescono in Bangladesh e Pakistan, nel Nord America ed in Europa”. Il mercato domestico, conferma l’Associazione, mostra una vitalità dovuta soprattutto agli incentivi messi a punto dal Governo. “Di certo ci attendiamo molto dagli incentivi legati a Industria 4.0, continua Carabelli. Il Piano Nazionale Industria 4.0 è un buon punto di partenza. Ora che la legge è operativa attendiamo le necessarie spiegazioni per la sua applicazione da parte del Mise per sfruttare al meglio la serie di incentivi proposti”. Nonostante le incertezze geopolitiche il 2017 si prospetta dinamico. Dal canto suo nel  ACIMIT, con il supporto del MISE e di ICE-Agenzia spingerà, anche nell’anno in corso sull’acceleratore dell’internazionalizzazione. Sarano oltre 20 i Paesi/mercato toccati da iniziative promozionali per favorire la penetrazione del meccanotessile italiano. Tra questi spiccano i progetti nell’Africa Subsahariana e in Iran, aree, in cui l‘attività promozionale ACIMIT sta puntando con insistenza.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Technofashion © 2017 Tutti i diritti riservati