su misura

di Avv. Gianluigi Fioriglio – Avv. Cristina Brilli
www.fclex.it

Il settore della moda negli ultimi anni sta dando largo spazio alle nuove tecnologie, che trovano applicazione nell’ambito dei processi produttivi, dei tessuti e dei prodotti finali. Viene ora proposta una nuova forma di integrazione tra moda e tecnologia: l’impiego di un sistema di body scanner per permettere di acquistare online, tramite e-commerce, capi d’abbigliamento su misura.

Le misure precise dell’acquirente non vengono più prese da un sarto, ma grazie ad un’interazione tra una tuta dotata di appositi sensori, che viene indossata dall’utente, e un’applicazione installata sul proprio smartphone: in questo modo, attraverso l’utilizzo di un apposito algoritmo, vengono registrate le misure corporee a 360° del soggetto e gli viene proposta una selezione personalizzata di capi “sartoriali”.

Controindicazioni del Su Misura digitale

Come sempre tuttavia, a fare da contraltare a questa innovazione tecnologica, vi sono i possibili rischi per i diritti e le libertà fondamentali degli utenti. È evidente, infatti, la portata invasiva della tecnologia impiegata e la delicatezza dei dati che vengono acquisiti e registrati utilizzando questo servizio: il fornitore ottiene una copia virtuale che riproduce nei minimi dettagli la struttura corporea dell’utente, alla quale sono associati i dati anagrafici, di contatto, di residenza e di pagamento dell’utente, utilizzati in ogni e-commerce.

Si rende quindi indispensabile che sia fornito espressamente e in modo consapevole il consenso da parte dell’utente ad un simile trattamento dei propri dati personali prima che si proceda a qualsiasi registrazione. Inoltre, tanto più alla luce della nuova normativa europea in materia di protezione dei dati personali (Reg. UE n. 679/2016 o GDPR), particolari garanzie devono essere assicurate agli utilizzatori da chi fornisce il servizio (che assume ogni connessa responsabilità) in relazione alle misure di sicurezza applicate nella conservazione di tali dati, all’esclusione della loro diffusione e comunicazione a terzi, oltre che alla possibilità – sempre riconosciuta all’utente – di richiedere la cancellazione di tutti i dati così registrati.

Vuoi saperne di più?

Lo Studio Legale Associato Fioriglio-Croari è stato fondato dagli Avvocati Gianluigi Fioriglio e Giuseppe Croari, giuristi estremamente specializzati in diritto dell’informatica e delle nuove tecnologie.Lo Studio opera principalmente nel settore dell’Information Technology, del diritto del lavoro, della proprietà intellettuale e industriale nonché della fashion industry. Oggi ogni azienda deve confrontarsi con le sfide del web e della tecnologia, ma tali sfide possono essere vinte solo affidandosi a professionisti realmente esperti nel settore.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here