Il primo manichino biodegradabile

bonaveri_sky-lr-by-armin-zogbaumBonaveri, azienda leader nella produzione di manichini di alta gamma, ha scelto il Green Carpet Challenge 2016 (GCC) – l’iniziativa creata da Livia Firth dedicata a promuovere l’etica della responsabilità sociale e ambientale nel mondo della moda – per presentare il primo manichino biodegradabile. Una novità rivoluzionaria, per l’innovazione tecnologica che consente ora di produrre manichini in B Plast®, una plastica naturale che deriva al 72% dalla canna da zucchero, verniciati con B Paint®: la prima vernice naturale composta esclusivamente da sostanze organiche rinnovabili.

Già nota per essere leader del proprio settore nell’alto di gamma, con B Plast® e B Paint® Bonaveri modifica ora il senso stesso di ciò che può dirsi “sostenibile”, e non solo nel settore dei manichini. Il nuovo eco manichino è stato presentato nell’ambito di una serata speciale – in partnership con BAFTA (la British Academy of Film and Television Arts) e British Fashion Council – che ha visto i manichini indossare dei meravigliosi abiti couture di William Vintage.  Bonaveri aveva avviato questo ambizioso progetto di ricerca nel 2012, quando chiese al Politecnico di Milano di realizzare la Life Cycle Assessment – l’analisi del ciclo di vita del manichino – per misurare l’impatto ambientale di ciascuna fase: dalla progettazione alla spedizione finale dei prodotti. È stata proprio questa capacità di analisi a indicare nella materia prima utilizzata la criticità maggiore e nel fine vita del manichino la vera rivoluzione da cogliere.

Lavorando con istituti di ricerca specializzati nei bio polimeri l’azienda Emiliana è così arrivata a mettere a punto una bio plastica caratterizzata da un elevatissima percentuale di materia naturale (il 72%) che la rende una plastica naturale, da fonte rinnovabile e biodegradabile. Al termine della propria vita il manichino in B Plast® biodegrada, rilasciando CO2 (la stessa che la canna da zucchero ha assorbito nella sua fase vegetativa) e acqua. La Life Cycle Assessment condotta dal Politecnico di Milano ha provato che il B Plast ha un impatto ambientale ridotto rispetto ai tradizionali manichini in vetroresina e polistirene lungo tutto il ciclo di vita del manichino. La filiera e i sistemi di produzione di Bonaveri sono stati controllati secondo i principi del GCC di Eco-Age http://eco-age.com/gcc-principles/, dedicati a valutare e misurare il rispetto dei valori di sostenibilità etica, ambientale e sociale.

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here