Approvato a “La Perla” di Bologna il nuovo contratto e il testo unico sulla rappresentanza

Il 29 gennaio scorso, durante l’assemblea unitaria nello stabilimento de “La Perla Global Management”  439 lavoratrici e lavoratori presenti (su 561) hanno discusso e approvato all’unanimità non solo l’ipotesi del nuovo contratto nazionale di lavoro ma anche il testo unico sulla rappresentanza siglato, si ricorderà, lo scorso 10 gennaio tra Cgil, Cisl, Uil e Confindustria. “Si dimostra, se ancora ce ne fosse bisogno, – sottolinea soddisfatto Giacomo Stagni, segretario generale della Filctem-Cgil di Bologna – che se si discute sul merito dei contenuti dell’intesa, i lavoratori e gli iscritti Cgil approvano le scelte della nostra organizzazione.  Con questo accordo – spiega – sono i lavoratori, e solo loro, decidere della propria rappresentanza sia aziendale e sia su chi è abilitato a trattare con loro.  E non mi pare poco!”.
“Ora – conclude Stagni – occorre estendere l’accordo alle altre associazioni datoriali e poi il Parlamento si deve adoperare per dare finalmente ai lavoratori una legge sulla rappresentanza e una estensione erga-omnes dei contratti nazionali di lavoro”.
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Technofashion © 2017 Tutti i diritti riservati