Antia e SMI insieme per sostenere il valore della sostenibilità

Si è tenuto lo scorso 25 marzo a Dossobuono di Villafranca il convegno “L’impresa Sostenibile – Il valore della sostenibilità per il Made In”, organizzato da Sistema Moda Italia e ANTIA. L’iniziativa ha posto il centro sul concetto di sostenibilità come asset indispensabile per ogni azienda operante in questo segmento di mercato. La sostenibilità ambientale e sociale delle imprese italiane si sta dimostrando un argomento di investimento “business oriented” verso un mondo di consumatori sempre più preparati e disposti a scegliere prodotti moda realizzati e distribuiti secondo nuove policy eticamente corrette.

Al convegno sono intervenuti Piermario Barzaghi, Risk&Compliance, Climate Change and Sustainability Practice di KPMG Advisory spa e Francesca Rulli, Sustainability&Project Manager di Process  Factory, che hanno chiarito gli scenari futuri nei quali le aziende del settore dovranno muoversi per accedere al mercato. I consumatori stanno cambiando l’approccio e sono disposti a spendere di più per avere prodotti più ecosostenibili. La reputation di ogni brand è  sempre più influenzata dal comportamento sostenibile delle imprese e dalla visibilità che sarà data a questo tema.

L’evento ha sottolineato come la sostenibilità non sia un costo per le imprese, ma una fonte di business sano e duraturo per l’azienda stessa e per le risorse umane che operano all’interno di essa. Diventano fondamentali, oltre al rispetto delle normative europee e italiane già esistenti, comportamenti virtuosi, che partono dalla consapevolezza individuale sfociando nello “stakeholder engagement”, destinato a costituire un elemento portante della visibilità aziendale verso i mercati. Quindi l’operatività del futuro andrà verso processi innovativi e la misurazione degli stessi, destinati ad essere elementi fondanti del marketing della azienda, qualunque sia la sua dimensione e il suo posizionamento all’interno della filiera Tessile-Moda.

La seconda parte dell’incontro ha visto la partecipazione di imprenditori di aziende che ormai da anni hanno trasformato la vision aziendale in una vision d’impresa sostenibile a livello ambientale e sociale: Andrea Crespi – Eurojersey Spa e Consigliere Delegato per la sostenibilità di Sistema Moda Italia, Alfonso Saibene Canepa – Canepa Spa e Luca Galvani – Giorgio Armani Operations Spa, moderati dal Cinzia Zuccon Morgani – Giornale di Vicenza.

Le conclusioni dell’incontro sono state tratte dal Presidente di Antia, Alberto Gregotti: “Sistema Moda Italia e Antia hanno voluto organizzare questo convegno per mettere in risalto che il tema della sostenibilità non è da considerarsi un’opzione, ma una condizione per presidiare i mercati in modo autorevole.  Abbiamo sentito l’esigenza di coinvolgere in questa consapevolezza gli imprenditori, i professionisti ed i tecnici che all’interno delle aziende svolgono le funzioni operative, e, non da ultimo i fornitori, che con i loro servizi di filiera sono chiamati a condividere le migliori pratiche e contribuire a dare un maggior valore al Made in”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here