A Venezia per gli Stati Generali delle Scuole di Design della Moda

Venerdì 22 e sabato 23 novembre a Venezia, si terranno gli Stati Generali delle Scuole di Design della Moda Italiana, con gli interventi dei più importanti esponenti della formazione nel fashion design a livello italiano ed europeo.
Il programma di “Insegnare la moda” si apre venerdì 22 novembre, alle 16 a Palazzo Badoer (aula Tafuri), con il panel intitolato “Formazione dei creativi: azioni didattiche e rapporti con l’industria”: il convegno internazionale, introdotto da Maria Luisa Frisa, presidente MISA-Associazione Italiana Studi di Moda e direttore del corso di laurea in design della moda e arti multimediali all’Università IUAV di Venezia, si aprirà con il keynote address di Willie Walters, direttore del BA Fashion Program al Central Saint Martins College of Art & Design di Londra. Il panel vedrà poi dialogare fra loro sui temi della formazione: Rita Airaghi, direttore Fondazione Gianfranco Ferré, Lidewij Edelkoort, MOBA Mode Biënnale Arnhem, Massimiliano Giornetti, direttore creativo Salvatore Ferragamo, Mario Lupano, Università Iuav di Venezia, Laura Lusuardi, Gruppo Max Mara, Matteo Marzotto, presidente Fondazione Cuoa e presidente Mittelmoda, Marzia Narduzzi, managing director Pier Spa, Caterina Rorro, Lectra, e Louise Wallenberg, Stockholm University. Modererà l’incontro il giornalista indipendente Angelo Flaccavento.

Il convegno proseguirà nella giornata di sabato 23 novembre, al Terminal San Basilio (Sala Seminari), all’interno di CulT Venezie-Salone Europeo della Cultura con due tavole rotonde. La prima, in programma alle 9.30 – “Stati generali delle scuole di design della moda in Italia” si aprirà con il keynote address di Paola Colaiacomo, consiglio direttivo MISA a cui poi seguiranno in dialogo fra loro: Sara Azzone (Ied Moda), Maria Bonifacic e Alessandra Vaccari (Università Iuav di Venezia), Alberto Bonisoli (Piattaforma Sistema Formativo Moda), Alba Cappellieri (Politecnico di Milano), Andrea Lupo Lanzara (Accademia di Costume e Moda di Roma), Linda Loppa (Polimoda), Paolo Meroni (Istituto Marangoni), Nicoletta Morozzi (Naba), Patrizia Ranzo (Seconda Università degli Studi di Napoli), Salvo Testa (Università Bocconi), Barbara Trebitsch (Domus Academy). A concludere questa tavola rotonda, moderata da Elisabetta Merlo, Università Bocconi di Milano, una sessione di domande e risposte con il presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana Mario Boselli.

La seconda tavola rotonda, che avrà inizio alle 14.30, “Il sistema dei premi, le piattaforme e le nuove forme di promozione della creatività” sarà moderata da Andrea Batilla, Pizza Magazine e parteciperanno Adriano Franchi (Who is On Next?), Barbara Franchin (ITS International Talent Support), Gitte Jonsdatter ( Muuse), Sara Maino ( Vogue Talents), Giulia Pirovano ( Camera Nazionale della Moda Italiana), Agostino Poletto ( Pitti Italics), Cristiano Seganfreddo ( Associazione Progetto Marzotto), Stefan Siegel ( NJAL Not Just A Label).

A chiudere la prima edizione del convegno internazionale MISA, l’intervento di Patrizia Calefato, Università di Bari e vicepresidente MISA.

Promosso da MISA-Associazione Italiana Studi di Moda con il patrocinio della Camera nazionale della moda italiana. Main partner Lectra.

l programma completo di “Insegnare la moda” è disponibile sul sito internet di MISA-Associazione Italiana Studi di Moda (www.misa-associazione.org) e di CulT Venezie-Salone Europeo della Cultura (www.veneziecult.it) dove è possibile visualizzare gli eventi in calendario, scoprire protagonisti e sezioni.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Technofashion © 2017 Tutti i diritti riservati